Il super vulcano Marsili è attivo: rischio tsnunami in Campania e Calabria

vulcano-marsili-2-2-2

Il terremoto di magnitudo 3.2, verificatosi mercoledì mattina, con epicentro nelle acque che bagnano la Calabria, ha messo in allarme i geologi, anche per la pericolosa vicinanza al super vulcano Marsili.

“Il Marsili è un vulcano attivo che sta nel mare. Il pericolo di una esondazione è reale. Il vulcano c’è e non è spento. Siamo a rischio“, sono le parole del professore Francesco Dramis dell’università Roma tre, riportate dal Mattino, durante un incontro tenutosi a Ceraso.

Il Marsili è più grande vulcano attivo situato nel Mediterraneo, precisamente tra il basso Cilento e la Calabria. La sua natura esplosiva e le sue dimensioni potrebbero provocare uno tsunami che colpirebbe in meno di 30 minuti Campania, Calabria e Sicilia. Anche Napoli sarebbe coinvolta.

via NapoliToday

loading...