RIPETITORI TELEFONICI sotto accusa: Provocano tumori. OLTRE 7.000 casi!

Di antenne poste su costruzioni e colline al fine di fungere da ripetitori per telefonia mobile ce ne sono varie… Forse troppe Non solo nel nostro paese ma in tutto il mondo! Nessuno però, parla dei suoi effetti devastanti sull’organismo umano… e nel silenzio complice, centinaia e migliaia di tumori nascono proprio per questo motivo!

L’esposizione alle radiazioni dei “ripetitori” (più correttamente Stazione radio base) può essere responsabile di oltre 7.000 decessi a causa di tumori. A dimostrarlo sarebbe una ricerca condotto in Brasile da alcuni studiosi…e i fatti parlano da soli. Ovviamente non è l’unico paese in cui sono state riscontrate queste anomalie, altri ce ne sono, in cui il problema è presente e grave!L’Italia stessa ha visto negli anni recenti un proliferare di ripetitori a causa del aumento drastico del numero di cellulari e della necessità di maggiore copertura di rete.

Dunque, vivere a una certa prossimità da un ripetitore aumenta il rischio di cancro da 2 a 121 volte, a seconda del tipo di cancro rilevato. Lo studio ha dimostrato l’esistenza di un collegamento diretto tra i decessi per cancro e le reti mobili cellulari nella zona di Belo Horizonte, la terza città del Brasile.

Oltre l’80% di coloro che sono deceduti a causa di determinati tipi di tumori, si é visto che risiedevano a circa 500 metri da una delle grandi antenne di telefonia cellulare che popolano la città Brasiliana. Inutile prendere precauzioni come l’uso degli auricolari, perchè l’esposizione ai campi magnetici arriva anche là dove l’individuo non utilizza l’apparecchio telefonico.

ll pericolo deriva dalla costante attività delle Stazioni: emettono radiazioni da radiofrequenza pulsata. E’ stato provato da migliaia di studi che questa radiazione causa un danno biologico al corpo, che precede la malattia. Ma il dramma non finisce qui, altri problemi possono insorgere in seguito all’ espossizione a queste raziazioni…Possono infatti svilupparsi importanti mutazioni genetiche;  insonnia; sindrome da deficit di attenzione; disturbi della memoria; ostacoli all’ apprendimento; insonnia;  sbalzi ormonali; disturbi cerebrali; sindrome da deficit di attenzione; sbalzi ormonali; disturbi cerebrali; sterilità; demenza e tanto altro ancora!

I tumori maggiormente diffusi in queste zone, Intaccano la prostata, al seno, ai polmoni, ai reni ed infine al fegato. Essi sono quelli associati all’ esposizione diretti ai campi elettromagnetici.

FONTE: http://www.meteoweb.eu/2013/06/salute-nuovo-studio-collega-oltre-7-000-tumori-ai-ripetitori-di-telefonia-cellulare/211831/

Nuovo studio collega oltre 7.000 tumori ai ripetitori di telefonia cellulare

via JedaNews

loading...