Nostradamus aveva previsto tutto: “Donald Trump presidente, poi la fine”

1478678755681-jpg-nostradamus_aveva_previsto_tutto___donald_trump_presidente__poi_la_fine_
Nostradamus, il veggente che ha anticipato nelle sue quartine la rivoluzione francese, Hitler, la bomba atomica e gli attentati dell’11 settembre, aveva previsto anche le vittoria di Donald Trump.
Secondo i sostenitori dell’attendibilità delle visioni di Nostradamus, nella Prima centuria (Quartina 40) c’è scritto che il “false trumpet” (Trump, appunto) da presidente degli Stati Uniti “farà sì che Bisanzio (per molti la Grecia, Paese-chiave nella rotta dei migranti, ndr) cambi le sue leggi”. Nella Quartina 57 si legge: sempre il false trumpet “provocherà grande discordia.

Un accordo si spezzerà” e, con riferimento al “volto ricoperto di latte e miele giace a terra”, molti hanno pensato a Israele che, secondo la Bibbia (Numeri 13, 27-29) e la Torah ebraica, è il “Paese dove scorre il latte e il miele”.
E ancora, la Quartina 50: “la Repubblica della grande città”, intesa come Stati Uniti d’America, sarà portata “by trumpet” a impegnarsi in” costose operazioni militari. E se ne pentirà (the city will repent).

loading...