NINFOMANE ADESCA UN UOMO E LO COSTRINGE A 36 ORE DI SESSO: L’HANNO RITROVATO IN LACRIME PER STRADA…

sesso904

Trentasei ore di sesso. Senza pause. È quello cui è stato costretto un uomo di 31 anni di Monaco di Baviera, come riporta Lettera 43. È stato adescato su un autobus e portato a casa per un rapporto sessuale. Peccato che la performance richiesta sia stata più lunga di quanto l’uomo potesse aspettarsi. Ben 36 ore di sesso consecutivo, senza cellulare per poter chiedere aiuto.

L’uomo, continua Lettera 43, è stato trovato per strada in lacrime. Dopo alcuni momenti di concitazione, ha raccontato agli agenti quanto gli era appena successo. Un inferno. Peraltro, non è la prima volta che la donna viene registrata per attività simili. Nell’aprile del 2015, infatti, aveva costretto un altro uomo a otto rapporti sessuali in una sola notte.

L’uomo si era salvato fuggendo sul balcone e chiamando la polizia. Quando gli agenti si erano presentati in casa, la donna – ninfomane – aveva proposto loro sesso di gruppo. Dopo alcuni giorni in un ospedale psichiatrico, la donna era stata rilasciata. Evidemente non era ancora guarita.

Fonte: Qui

loading...