Magnesio. Perché aiuta a curare moltissime patologie e COME assumerlo tutti i giorni

Il magnesio è’ fondamentale per quasi tutti gli apparati del corpo umano, infatti la carenza provoca molti disturbi. Qui le indicazioni per assumerlo regolarmente.

unnamed

Oggi vi parleremo delle proprietà e dell’importanza di questo minerale, il magnesio , di cui spesso se ne sente parlare, ma a cui raramente viene attribuita la giusta importanza.

Potremmo definire il magnesio  lo scarto del sale, ma che  è indispensabile per l’attività di oltre 300 enzimi e chesvolge un ruolo fondamentale praticamente su quasi tutti gli apparati del corpo umano.

Una delle caratteristiche principali del magnesio è quella della sua capacità nello stimolo della produzione dei globuli bianchi, aspetto molto importante  nella terapia delle malattie infettive.

Il Cloruro di Magnesio aiuta a curare:

“epilessie, distrofie, sclerosi, poliomielite, tumori, asma, bronchite cronica, broncopolmonite, enfisema polmonare, influenza, pertosse, raucedine, affezioni dell’apparato gastrointestinale, malattie cervicali, tensioni neuro muscolari, artriti, sciatiche, dolori ai muscoli, calcificazioni, osteoporosi, depressioni, ansie, paure, mali di testa, febbri, fuoco di sant’Antonio, orticarie, tetano (anche quando il paziente è già rigido), morsi di vipera (lavare anche la ferita), rabbia, parotite, scarlattina, rosolia, morbillo e le altre malattie dell’infanzia”.

Dalle origini

Come ogni scoperta, anche questa parte da un evento.

Nel 1915 il professor Pierre Delbet, utilizzando una soluzione di cloruro di magnesio per il lavaggio delle ferite, si rese conto di come questa non solo non danneggiasse i tessuti, cosa che – invece – accadeva con gli altri antisettici, ma addirittura facilitasse la guarigione della ferita stessa.pierre-delbet

Stranamente , le proprietà favolose di questo minerale sono sempre state prese poco in considerazione dai medici.

Il magnesio è un elemento essenziale presente in tutti gli organismi in quanto è un elemento indispensabile per lo svolgimento di numerose reazioni enzimatiche.

L’organismo umano ne contiene circa 25 grammi, localizzati per lo più nelle ossa, nei muscoli, nel cervello e in altri organi come il fegato, i reni e i testicoli.

Inoltre…

  • Il Magnesio produce l’equilibrio minerale che anima gli organi nell’espletamento delle loro funzioni (catalizzatrici), come i reni, per alimentare l’acido urico nelle artrosi.
  • Produce un effetto di decalcificante nelle membrane nelle articolazioni e nelle sclerosi e nelle sclerosi calcificate. Questo evita infarti, purifica il sangue rinvigorendo il cervello.

  • Agisce su oltre trecento sistemi enzimatici, ed è implicato nella biochimica della maggior parte degli apparati: nervoso, cardiovascolare, osseo, digestivo, muscolare, ecc.

Come assumerlo tutti i giorni. 

Prima di tutto specifichiamo che la scienza medica ritiene oggi che il fabbisogno di Magnesio si aggiri, per un adulto di 70 kg. intorno ai 420 mg al giorno (cioè meno di mezzo grammo).

Ma vari ricercatori affermano che questa quantità è insufficiente affinché tutti i complessi processi enzimatici funzionano correttamente, essi suggeriscono di assumerne almeno 800-900 mg al giorno, che sarebbero circa 12-13 mg per chilogrammo di peso corporeo.

Non faremo riferimento ai numerosi integratori di magnesio presenti nelle farmacie, ma vi indicheremo il modo più naturale, l’assunzione tramite i seguenti cibi, da integrare nella propria dieta.

Il modo migliore per assumere il magnesio e’ attraverso il cibo che mangiamo.

Il vantaggio principale deriva dal fatto che  mangiando i cibi ricchi di minerali,  assumiamo queste sostanze nella loro forma organica (viva e attiva, quindi si assorbe facilmente e velocemente) ed e’ quasi impossibile assumerne troppo.
Gli alimenti con maggior contenuto di magnesio sono quelli di origine vegetale, per i quali , per sfruttarne le proprietà, si consiglia una cottura media.

1.) Spinaci

Oltre al alto contenuto di magnesio, gli spinaci sono ricchi di vitamine, calcio e potassio.

Per soddisfare il fabbisogno giornaliero di magnesio bastano circa 2 tazze di spinaci .

2.) Semi di zucca

Solo un grammo di semi di zucca equivale a 156 mg di magnesio e come con i spinaci, ovviamente questi semi non contengono solo magnesio ma anche altri minerali come fosforo, manganese, potassio e ferro.

3.) Germogli di soia

Un altro alimento ricco di magnesio sono i germogli di soia.

Anche fagioli e ceci contengono buone quantità di magnesio, anche se in quantità minore rispetto alla soia.

4.) Noci 

Le noci, sono un’altra fonte ricca di magnesio.

Un gramo di noci del Brasile contiene circa 107 mg di magnesio, oltre ad altri minerali come selenio, fosforo, rame, calcio e potassio.

5.) Riso

Ovviamente parlo del riso integrale o di riso venere.

Una sola tazza di riso integrale e’ in grado di fornirti 88% della quantità giornaliera di magnesio necessaria.

6.) Carciofi

I carciofi anche sono ricchi di magnesio e anche se bolliti possono comunque mantenere fino a 71 mg di magnesio per tazza.

7.) Datteri

Se ami i dolci sarai felice di sapere che una tazza di datteri corrisponde a circa 63mg di magnesio.

I datteri inoltre sono un buon sostituto dello zucchero bianco (velenoso). A tal proposito leggi  come-e-perchè-sostituire-lo-zucchero-tradizionale-con-quello-di-cocco

Un alternativa dolce sono le banane, una banana  contiene solo 30 mg circa di magnesio, dipende dalla dimensione.

via VivoSmart

loading...