LO ZAINO DI SOPRAVVIVENZA IN CASO DI TERREMOTO: COSA DEVE ESSERCI SEMPRE DENTRO…

Uno zaino di sopravvivenza in caso di terremoto. A molti potrà sembrare un eccesso di zelo ma bisognerebbe essere pronti ad abbandonare la casa in pochissimo tempo e con attrezzature sufficienti a superare l’impatto delle prime 24 ore di un evento catastrofico.

Come scrive LEGGO: Le colonne mobili della Protezione Civile, per esempio, sfruttano concetti simili per poter arrivare in un luogo e ripristinare tutto ciò che è strettamente necessario affinché la vita continui con dignità.

La Commissione Europea, prendendo spunto dalle indicazioni della FEMA (Agenzia federale americana della protezione civile) ha diffuso il grafico che pubblichiamo in collaborazione con la federazione internazionale della Croce Rossa. All’interno ci sono una ventina di cose che devono essere sempre presenti in un sacco di questo tipo che dovrebbe essere sempre tenuto in un punto facilmente raggiungibile prima di lasciare casa.

Tra le cose da non dimenticare: un cellulare già carico di riserva; batterie; pila; cibi a lunga conservazione; acqua; medicine; un coltello multiuso; soldi in contanti; kit di pronto soccorso; copie di documenti personali, copie delle chiavi di casa e della macchina; accendini, un fischietto e una piccola radio.

Fonte: Qui

loading...