L’acrilamide, la sostanza cancerogena presente in molti alimenti industriali che fa male alla nostra salute, ma fa bene, tanto bene alle tasche delle Multinazionali!

unnamed-10

La salute dei cittadini europei é messa a rischio dall’acrilamide, una sostanza cancerogena che si forma durante la cottura ad alte temperature dei cibi contenenti carboidrati. Sono a rischio tossicità patatine fritte, toast, hamburger e prodotti da forno. L’acrilamide, secondo alcuni studi, modifica il Dna umano causando tumori.

Acrilamide, dall’Europa una normativa per limitare il rischio di cancro e tumori

La Commissione europea ha proposto un nuovo regolamento che vuole limitare la presenza di acrilamide all’interno dei cibi per tutelare la salute dei consumatori. Ma molte aziende del settore alimentare si sono opposte facendo pressioni sull’Unione europea per annacquare la proposta di legge. Le lobby non riconoscono la pericolosità dell’acrilamide, non si tratta di un rischio per la salute perché non causa tumori.

Acrilamide, l’Efsa lancia l’allarme: tossico, causa il cancro

L’acrilamide, ingerito insieme a cibi ricchi di carboidrati cotti sopra i 120 gradi, puó modificare il nostro Dna causando tumori. L’European Food Safety Authority (EFSA) nel 2015 ha pubblicato un report lanciando l’allarme. L’Efsa ha però ricordato che non esistono evidenze scientifiche schiaccianti, soprattutto sul livello di acrilamide che puó essere tollerato dal nostro organismo senza intaccare la salute umana (sviluppando quindi tumori).

Acrilamide, le Ong denunciano: le lobby hanno annacquato la proposta

Secondo alcune organizzazioni non governative la proposta della Commissione europea sui livelli di questa sostanza tossica sarebbe stata annacquata sotto la pressione delle industrie del cibo. I limiti massimi di acrilamide, molecola cancerogena, presenti nel cibo sarebbero infatti più alti di quelli già rilevati durante alcuni test. Ad esempio nel caffè il limite é di duemila microgrammi, quando nei test ne sono stati rilevati 510.

Acrilamide, scontro sulla salute tra lobby e Ong

Organizzazioni come Safe food advocacy europe e Corporate european observatory insistono che i livelli limite di acrilamide definiti dalla Commissione europea sono troppo alti e rappresentano dunque un rischio per la salute umana. Mentre i rappresentanti delle lobby del cibo industriale affermano che non ci sono prove sulla cancerogenicità dell’acrilamide.

fonte: http://www.affaritaliani.it/affari-europei/acrilamide-sostanze-cancerogene-nel-cibo-allarme-salute-446339.html?refresh_ce

via Curiosity2015

loading...