Fai 4 Tagli su un Limone e Mettici del Sale. Dalla Medicina Indiana un Rimedio Utilissimo per la Nostra Salute

unnamed-3

Potenti antiossidanti, efficaci disintossicanti dell’intestino in caso di problemi digestivi e ottimi per dare una bella sferzata al metabolismo: i limoni fermentati sono un alimento ricco di virtù.Grazie al processo di fermentazione, infatti, le proprietà di questo meraviglioso agrume si amplificano, rendendolo un alimento prezioso, che non dovrebbe mai mancare dalle nostre tavole!

Ultimamente si parla molto (giustamente!) dei benefici del limone: il suo contenuto in vitamina C(ma anche A e B), acido citrico e sali minerali importanti per il nostro organismo (come calcio, fosforo, rame) fanno del limone un vero e proprio concentrato di sostanze salutari, sia per la prevenzione dei disturbi che per la cura.

La fermentazione sotto sale arricchisce il limone di enzimi, vitamine e sali, che diventa così 3 volte più salutare di prima!  Il procedimento per preparare i limoni fermentati è piuttosto semplice; deriva da un’antica ricetta tradizionale dell’India, ma è molto praticato anche in Nord Africa. Sia il succo che le parti dei limoni così trattati, possono poi venire utilizzati per condire carne e pesce, in aggiunta ai succhi di frutta (ripulendoli prima dal sale rimasto) o nelle insalate.

Vogliamo provare? 

Prendiamo 4/6 limoni, possibilmente biologici. Eliminiamo i piccioli, se ancora presenti. Facciamo un taglio a croce, e versiamo in ogni limone mezzo cucchiaino di sale grosso (meglio se di tipo integrale).

Premiamo per far penetrare il sale (più sarà a contatto con la polpa del limone, più agirà efficacemente). In un contenitore di vetro per alimenti, versiamo uno strato dello stesso sale, distribuendolo sul fondo.

Iniziamo a disporre i limoni via via che li “farciamo”, pressandoli bene l’uno contro l’altro. Sopra ogni strato di limoni verseremo ancora una spruzzata di sale, prima di aggiungerne altri.

Lasciamo fermentare per tre giorni. Ora potremo usare questo prodigioso alimento per tutti gli usi culinari in cui desideriamo aggiungere un pizzico di sapore aspro.

Preleviamo un limone dal barattolo, laviamolo dal sale in eccesso, e tagliamone le parti che desideriamo utilizzare (buccia o polpa), ripulendole dai semi. Il loro gusto acido e salato darà un tocco davvero unico alle nostre ricette!

Basta assumerne davvero poco ogni giorno per restare stupiti dei suoi effetti, soprattutto sul sistema digerente e sulla pelle, che risulterà da subito più radiosa e liscia. Non solo, gli enzimi presenti nei limoni fermentati accelerano il metabolismo, aiutandoci a perdere peso velocemente e in modo sano!  I limoni fermentati possono essere conservati in frigorifero per circa sei mesi.

Fonte: ilbuongiorno.it
loading...