Come fare domanda e ricevere gratuitamente anche le cure odontoiatriche più complesse

Sono in molti a non sapere che in certi casi si ha il diritto ad accedere gratuitamente alle cure odontoiatriche. Una guida utile per fare la domanda .

2016-11-28_1713

Come ben saprai, la crisi che sta affrontando il nostro Paese costringe sempre più persone a rinunciare alle cure specialistiche.

Le cure odontoiatriche fanno parte di quelle cure frequenti di cui nessuno può fare a meno, ma che rientrano nella categoria di quelle cure specialistiche ed assolutamente proibitive per chi non gode di un reddito almeno medio-alto.

E’ pur vero che il Servizio Sanitario Nazionale è gratuito e copre alcune spese odontoiatriche, ma ,tramite il pagamento del solo ticket è possibile accedere soltanto alle prestazioni di base.

Ma cosa succede se occorrono impianti, protesi, e materiali specifici, che molto spesso sforano qualche migliaio di euro?

Tutto a carico del cittadino.

Occorre specificare però, e non tutti lo sanno, che alcuni soggetti possono avere particolari agevolazioni:

  • adolescenti fino a 14 anni,
  • pazienti in condizione di salute precaria o con invalidità accertata
  •  soggetti a basso reddito.
  • età inferiore ai 6 anni o superiore ai 65 anni beneficiario di pensione Inps

Attraverso questa semplice guida  per il cittadino “smart” vogliamo chiarire la procedura su come richiedere cure odontoiatriche gratuite.

Sono in molti  a non sapere che in certi casi il problema si può risolvere senza dover sacrificare la  salute.

Prima di tutto, precisiamo che alcune condizioni per accedere a questo tipo di agevolazione  possono variare da regione in regione.

Spetta alle Regioni e alle Province autonome, in considerazione delle caratteristiche demografiche e socio-economiche della popolazione interessata , ad adottare i criteri per selezionare le fasce di popolazione in condizione di vulnerabilità sanitaria e sociale e per questo destinatarie di specifiche prestazioni odontoiatriche.

Questo significa che in materia possono riscontrasi delle differenze anche sostanziali da una regione all’altra.

Ma  cosa devi,  fare per sapere se puoi godere o meno delle prestazioni odontoiatriche ?

Diciamo che è sufficiente rivolgersi alla Asl di competenza e chiedere di conoscere le categorie di soggetti che la Regione considera esenti dal pagamento di alcune prestazioni. Se ritieni di far parte di uno dei tre punti sopa elencati. All’interno della Asl c’è sempre un ufficio ticket.

Richiedi in questo ufficio il modello relativo all’esenzione specifica, in questo caso quella odontoiatrica,  e compilalo in ogni sua parte.

Vi saranno giorni stabiliti per presentare la documentazione agli addetti che procederanno alle verifiche.

Se tutto è in regola, vi è un immediato rilascio dell’esenzione.

Assicurati di avere a portata di mano:

  • Carta Identità,
  • Tessera Sanitaria,
  • Documenti Reddituali,
  • Documenti relativi a immobili di proprietà o per i quali si percepisce rendita d’affitto, modello Isee precedentemente fatto elaborare da un centro CAF, Qualora non si superino i 13.000,00 € annui, si può avanzare la richiesta delle prestazioni odontoiatriche gratuite.

Guarda il video

via VivoSmart

loading...