Il 99% delle persone la vede come un’erbaccia. Guardate invece cosa può fare al nostro corpo!

La maggior parte delle persone la vede come un’erbaccia persistente che spunta nei giardini, nei prati o dalle crepe dei marciapiedi. In realtà la piantaggine è una delle piante medicinali più potenti che la natura ci abbia mai regalato.

In quelle folte foglie verdi, nei piccoli germogli e nel gambo si nasconde un potenziale nutritivo straordinario che potrebbe aiutare le persone in situazioni difficili come cicli mestruali dolorosi, acne e dolori articolari.

Ci sarà un motivo se la piantaggine è stata per secoli una delle piante più utilizzate in ambito curativo?

La Piantaggine è ottima se applicata sulle ferite

In passato la piantaggine era molto utilizzata come astringente su ferite e punture d’insetto. Basta semplicemente masticare o frantumare le foglie in modo da ottenere una poltiglia efficace nell’assorbire il veleno delle punture e nel prevenire infezioni e cicatrici.

La Piantaggine aiuta il tuo sistema digestivo

Se ha dei problemi digestivi cronici causati da antibiotici, allergie alimentari o altro, la piantaggine potrebbe essere un’efficace soluzione. Numerose testimonianze hanno confermato come le foglie e i semi di questa pianta aiutino a ridurre l’infiammazione e a riparare i danni subiti nel rivestimento intestinale.

I semi possono essere utilizzati anche per mantenere pulito tutto l’apparato digerente, mentre l’estratto ricavato dalle foglie è l’ideale per riequilibrare i processi digestivi.

La Piantaggine aiuta in caso di raffreddore e congestione delle vie respiratorie

Essendo ricca di silicio, la piantaggine è una pianta dalle ottime proprietà espettoranti. Questo significa che ci aiuterà a liberare le vie respiratorie dal muco in caso di raffreddore, tosse e altri disturbi respiratori.

David Hoffmann, nel suo libro “Medical Herbalism: The Science and Practice of Herbal Medicine” (Erboristeria medica: La scienza e la pratica della medicina erboristica) spiega:

“La piantaggine agisce come un delicato espettorante poiché lenisce le membrane infiammate e doloranti, ecco perché è l’ideale in caso tosse e lievi bronchiti.”

La Piantaggine aiuta nel curare le emorroidi

Le stesse proprietà astringenti che rendono la piantaggine un ottimo rimedio per guarire le ferite, la rendono efficace anche in caso di emorroidi. La pianta, sotto forma di lozione o pomata, andrà applicata sulle emorroidi in modo da interrompere il flusso di sangue.

Sempre Hoffmann nel suo libro afferma:

“La piantaggine è sicuramente tra i grandi protagonisti dell’attuale Fitoterapia occidentale. Essa viene usata sotto forma di lozione, unguento, pomata o crema contro tagli e lividi. Può anche essere applicata per via topica in caso di emorroidi e ulcerazioni della pelle.”

La Piantaggine aiuta a combattere tutte le malattie del sistema circolatorio e non solo…

Secondo il “The American Materia Medica, Therapeutics and Pharmacognosy” scritto dal Dr. Finley Ellingwood nel 1919:

“La piantaggine è efficace contro quasi tutte le malattie del sangue, numerose malattie ghiandolari, avvelenamento da mercurio, disturbi intestinali, disturbi legati al sesso femminile, ferite, morsi ed eruzioni cutanee.”

“La Piantaggine è quasi una panacea per il nostro corpo! Considerando tutti problemi causati dal ciclo mestruale, tutti i problemi digestivi, tutte le affezioni dermatologiche e tutti i problemi articolari…possiamo facilmente comprendere l’incredibile raggio d’azione di questa pianta.”

via AttivoTV

loading...